Il ricco programma del FeeOnly Summit 2019

Il FeeOnly Summit è diventato il momento più importante dell’anno dedicato alla consulenza indipendente, in cui verranno coinvolti tutti i principali attori del risparmio gestito, oltre a tutti gli ospiti istituzionali.

L’appuntamento di Verona, giunto alla sua nona edizione, si propone come importante palcoscenico per rilanciare il concetto di consulenza FeeOnly e le associazioni AssoSCF e NAFOP hanno collaborato attivamente all’organizzazione delle tavole rotonde istituzionali in programma, che consentiranno ai partecipanti di conoscere il pensiero di legislatore, regulators e associazioni sui temi caldi del momento.

Nella tavola rotonda “Fintech: mercato e regulation”, si delineerà lo “stato dell’arte” della materia in un contesto normativo in costante evoluzione anche a livello comunitario. Sotto la lente di ingrandimento di questa edizione 2019 ci sarà tutto il mondo della finanza digitale e di come esso stia trasformando la professione di consulente. Dalle tecnologie che semplificano l’erogazione di servizi a famiglie e aziende, con l’impatto della finanza digitale e della PSD2 sul mondo del credito, fino alle nuove modalità di raccolta capitali nel nuovo contesto regolamentare che si sta delineando.

Nella tavola rotonda “Skills e nuovi scenari per la consulenza finanziaria”, nella quale parteciperà come relatore anche il Presidente Andrea Carboni,  si discuterà dell’esperienza e delle competenze del consulente finanziario indipendente e dei nuovi scenari della professione. Contestualmente all’evoluzione della consulenza autonoma, anche il cliente è diventato più sensibile al “FeeOnly” ed oggi, finalmente, può scegliere consapevolmente a quali soggetti fare riferimento per le proprie decisioni finanziarie.

L’evento nazionale dedicato alla consulenza indipendente chiude il mese dell’educazione finanziaria con una conferenza dedicata ai risparmiatori, dal titolo “Come gestire e pianificare le risorse finanziarie e personali”.

Tra i relatori Luca Mainò, vicepresidente AssoSCF e Cesare Armellini, presidente NAFOP.